Storia

ANIPLA – Associazione Nazionale Italiana Per LAutomazione fu costituita il 20 febbraio 1956 su iniziativa dell’allora Presidente dell’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione), ing. Carlo Rossi, e di altri studiosi.

L’associazione, che non ha finalità di lucro, si propone di favorire e divulgare in Italia la conoscenza, lo studio e l’applicazione dell’automazione, considerandola nei suoi aspetti tecnologico, economico e sociale.

L’interesse sempre vivo dei suoi soci, e la passione unita al dinamismo culturale dei suoi membri che negli anni si sono succeduti nella promozione di varie attività formative, hanno reso ANIPLA una concreta e vibrante realtà culturale, capace di inserirsi con disinvoltura nella continua evoluzione della materia trattata e di adeguarsi al mutevole orizzonte – non solo industriale – entro cui opera.

La sua attività di promozione, rivolta ai propri soci ma anche finalizzata a mantenere i legami con gli ambienti esterni a vario titolo interessati all’automazione, ha fatto in modo che possa oggi annoverarsi tra le più valide associazioni tecniche e scientifiche operanti in Italia, contribuendo essa fattivamente alla maturazione della cultura tecnica nel Paese.

L’Associazione è, da Statuto, apolitica e aconfessionale (art. 2).