Agevolazioni Industry 4.0 della manovra di bilancio 2020

Anipla - Legge bilancio 2020

Anche nel 2020 tutte le aziende che vorranno investire nell’Industry 4.0 potranno ricevere agevolazioni per acquistare beni materiali, immateriale e fare formazione.

Credito d’imposta del 40% e del 20% per investimenti in beni 4.0
l’Iperammortamento verrà sostituito da “Credito di imposta per acquisire beni 4.0”, che prevede due scaglioni:
40% riservato agli investimenti fino a 2,5 milioni di euro
20% per gli investimenti compresi tra 2,5 milioni di euro e 10 milioni di euro.

Credito d’imposta del 15% per il software
Per i Beni immateriali, ci sarà un credito d’imposta al 15% per comprare software fino a cinquecentomila euro.
Il credito d’imposta si compenserebbe nel corso di un quinquennio, calcolando cinque anni a partire dal gennaio dell’anno seguente a quello in cui si è acquistato il bene.

Credito d’imposta per ricerca, innovazione tecnologica e altre attività innovative per la competitività delle aziende
Per questo tipo di spese è prevista una compensazione del credito in tre anni e aliquote stabilite in base a tre scaglioni di spesa:
Spese per il design
6% di credito, investimenti fino a 1,5 milioni di euro
Spese per l’innovazione
6% di credito, investimenti fino a 1,5 milioni di euro
Spese per Ricerca e Sviluppo
12% di credito, investimenti fino a 3 milioni di euro

Credito di imposta per formazione 2020
Questo bonus sarà prorogato per un altro anno, per un totale di 150 milioni di euro stanziati.
Questa misura è importante perché fornisce ai lavoratori le competenze per le nuove tecnologie, aiutando le aziende a dotarsi di personale qualificato, e i lavoratori a rimanere aggiornati e competitivi.

Potrebbero interessarti:
Leggi..

ManpowerGroup: i robot nelle aziende

ManpowerGroup, azienda leader nel settore delle risorse umane, entra nello scottante dibattito riguardante l’integrazione dei robot nelle aziende…