ManpowerGroup: i robot nelle aziende

ManpowerGroup, azienda leader nel settore delle risorse umane, entra nello scottante dibattito riguardante l’integrazione dei robot nelle aziende in relazione all’assorbimento della forza lavoro umana nel futuro, e lo fa con i dati percentuali ricavati da una sua ricerca, dai quali trae una valutazione positiva sul piano della creazione di nuovi posti di lavoro.

Stando ai numeri, si direbbe infatti che le realtà industriali che sono già ora attive negli investimenti nel digitale e nell’integrazione dei robot siano anche quelle che allo stato attuale creano il maggior numero di opportunità lavorative.

Un riscontro rassicurante per i giovani prossimi all’inserimento nel mondo del lavoro e che in percentuale piuttosto consistente si pronunciano con preoccupazione rispetto alla “competizione” fra uomo e intelligenza artificiale nel prossimo futuro. E questo unitamente al fatto che se da un lato il lavoro va profondamente mutando nelle sue caratteristiche, per cui la risorsa umana va comunque incontro a una ridefinizione dei suoi ruoli, dall’altro alcuni processi non potranno mai essere affidati, o totalmente affidati, alle macchine, con la naturale conseguenza che l’uomo ne resterà il protagonista, relativo o assoluto.

Potrebbero interessarti: